MPC589.com
Lunardinu e li "Misteri" de L'universo

 

by Paolo Casali

 

Lu Bbigghe Bbanghe

 


 

L’andru giornu stevo a jacchiera’ co’ ll’amicu miu. Me tt’ha fattu... Caru Lunardinu...
devi sape’ che nojandri stemo su ‘na galassia che ‘nsieme a andri mijardi
... A Zzichi’...
quistu lo sò già! ‘N sarà che mme l’arpeti n’andra vorda!?
... No no... ‘ncora ‘n so’ ccucì!
Te volevo di’... che ‘st’ammassi de stelle... se stanno ‘llontananno tra dde loro
...
Ammappete se cche occhi! Io non vedo neanche quella Lattea che cce stemo dentro... figuramoce!
... Mo’ tte vojo spiegà come se capisce… a ppropositu... senti ‘stu sonu de sirene?
Senti che sse stanno a ‘vvicinà?... È l’effettu Dopplere!...
Ma come... io non sò se sso’ li pompieri
o l’ambulanza e ttu... già hai capitu a qquilli che j’ha fattu male!?
... Tuttu ringalluzzitu
me tt’ha fattu... Ma che stai a ddi’! Devi capi’... che ‘lla sirena aumenta la ‘cutezza de lu sonu
quanno s’avvicina e... è ‘n bo’ più ggrave quanno s’allontana
... ’Mbe’ quilli llà ddentro...
quanno li portono via, sicuru che stanno peggiu... Zzichi’!
... Non me fa’ confonne...
Lunardi’! Che tte stevo a ddi’? Ah ’mbe’... lu Dopplere... e ccucì è ppe’ le galassie!
...
Ma allora ciai anche le recchie bbone!
... Ma nno! E’ cche ciavemo certi apparecchi
che chiappono li strascichi de li colori che lasciono quanno esse se movono.
Se s’avvicinono tra dde loro so’ ‘zzurri... mentre quilli che ‘emo vistu so’ rrosci...
e allora s’allontanono... e sse mmo' s’allontanono... prima stevono più vvicine...
e pprima ancora stevono più vvicinu ancora... e allora c’è statu ‘n momentu... nove...
dieci mijardi d’anni fa che stevono tutte appiccicate. Immaggina la pressa de l’acciajeria
che ffa diventa’ lu palazzone picculu picculu come ‘n granellu de sabbia!
Sa’ che ccallu che sentivono strette strette ‘n quillu modu... e allora so’ sbottate... bbom...
anzi Bbigghe Bbanghe! Li schizzi dappertuttu e l’Universu s’è ‘ncuminciatu a spanne.
E no’ mme di’ ‘n do’ vole arriva’... perché so’ ttutte ‘potesi! Po’ darsi che ciarpenza e arfà
lu giru all’incontrariu... e ppo’ arparte de novu!...
A Zzichi’... certu che s’armane sbalorditi!
Ahò... guarda ‘n bo’ se cche erono ‘lle sirene... guarda che ‘ntrociata ‘lle ddu’ macchine rosce?! Quelle se vede che se stevono a ’llontana’... ma da la stessa parte!

 


Ascolta dalla voce dell'autore
Fase Lunare di oggi
La Luna oggi


Tempo Siderale Locale:




  Andre Vite
  Aria e Inquinamentu
  Asteroidi
  Astrofili
  Banghe e Cranche
  Celu che rrota
  Eclisse de sole
  Eistainne e la relativita
  Equinozzi e sostizzi
  Fine de lu monnu
  Forza Inerzia
  Foto Stronommiche
  Galilei e la teoria
  L’oroscopata
  La meridiana dell'Itisse
  La miridiana e l'orologgio
  La gravidazione niversale
  La miridiana
  La prima legge de kepleru
  La seconda e la terza
  La vorda celeste
  L'aleboppe
  Le costellazioni
  Le fasi lunari
  Le macchie solari
  Le Stelle
  Le Stelle cadenti
  Le stelle comete
  Li neutrini
  Li buchi neri
  Li fusi orari
  Lo sole nostru
  Lo sproverbia' co' lu tempu s'attacca
  L'osservatoriu
  Lu piccu de le Leonidi
  Lu Star Party
  Lu bene niversale
  Lu bigghe banghe
  Lu calendariu
  Lu Parallasse
  Lu pendulu de focolle
  Lu planetariu
  Lu strofilu
  Lu stronumu e lu strolugu
  Lu telescopiu
  Lu zodiaco
  Lujo 1969
  Mo ve ne dico quattro
  Nove e Supernove
  Orbite Ellittiche
  Pasqua arda e bassa
  Santu Rasimu de Cesi
  Sò ccarri o...sò Orse?
  Tuttu rilativu
  Via Lattea
 © 1620-2012 mpc589.com - All rights reserved